.
Annunci online

  pensatoio passeggiate per digerire l'attuale fase storica
 
Diario
 


 

 

Sono marxista

 




Darfur Day

Annuncio Pubblicitario

gaza_black_ribbon






sotto la media l'Italia arranca, con questi media l'Italia crepa







  


        
Articoli di filosofia

Il futuro delle filosofie
http://www.italonobile.it/Il%20futuro%20delle%20filosofie.htm

L'argomentazione apagogica sulla verità in Vittorio Hosle
http://www.italonobile.it/Esiste%20verità.htm

Pensiero di Pensiero...
http://www.italonobile.it/pensiero%20di%20pensiero.htm

La teoria delle descrizioni definite di Bertrand Russell

La x è solo un segno ?

Dall'assenza del segno al segno dell'assenza

Dallo zero alla variabile


Frege e la negazione

Frege e l'esistenza

Senso e denotazione in G. Frege

Concetto e Oggetto in G. Frege

Frege e la logica

Frege e il pensiero

Concetto e rappresentazione in G.Frege

Funzione e concetto in G. Frege

Il senso e la denotazione dei concetti in Frege

La connessione dei concetti in Frege

Ontologia del virtuale
http://www.italonobile.it/Ontologia%20del%20virtuale.htm

L'eliminazione della metafisica di R. Carnap

Conoscenza e concetto in M. Schlick

Schlick e la possibilità di altre logiche

Tempo e spazio in Schlick

Schlick e le categorie kantiane

Apparenza e realtà in Schlick

Concetti e giudizi in Schlick

Analitico e sintetico in Schlick

Evidenza e percezione in Schlick

Giudizio e conoscenza in Schlick

Il reale secondo Schlick

La critica di Schlick all'intuizione

Definizioni e sistemi formali in Schlick

La logica in Schlick

La verificazione in Schlick

La verità in Schlick

Lo scetticismo nell'analisi secondo Schlick

Lo scopo della conoscenza in Schlick

Logico e psicologico in Schlick

L'unità di coscienza secondo Schlick

Schlick e la svolta della filosofia

Schlick e l'induzione

Matematica e realtà in Schlick


Alexius von Meinong e la teoria dell'oggetto


Bernard Bolzano e una logica per la matematica

Contenuto e oggetto in Kazimierz Twardowski

Jean Piaget e la conservazione delle quantità continue

L'attualità di Feyerabend

Sul Gesù storico
http://www.italonobile.it/La%20spartizione%20delle%20vesti.htm

La coscienza secondo Thomas Nagel
http://www.italonobile.it/la%20doppia%20vita%20del%20conte%20Dracula.htm

Filosofia e visione
http://www.italonobile.it/l'immagine%20della%20filosofia.htm
http://pensatoio.ilcannocchiale.it/?id_blogdoc=614562

Ermeneutica della luce e dell'ombra
http://www.italonobile.it/all'ombra%20della%20luce.htm
http://pensatoio.ilcannocchiale.it/?id_blogdoc=614557

Il test di Fantuzzing: mente e società
http://www.italonobile.it/Test%20di%20Fantuzzing.htm

Metafisica oggi
http://www.italonobile.it/metafisica.htm

La merce in Marx

Una teoria marxista della crisi : un primo livello di riflessione


Globalizzazione economica e giuridica
http://www.italonobile.it/globalizzazione.htm
http://pensatoio.ilcannocchiale.it/?id_blogdoc=615609

Guerra, marxismo e nonviolenza
http://www.italonobile.it/Guerra,%20marxismo%20e%20non%20violenza.htm
http://pensatoio.ilcannocchiale.it/?id_blogdoc=615613

Utopia e stato d'eccezione
http://www.italonobile.it/utopia%20e%20stato%20d'eccezione.htm
http://pensatoio.ilcannocchiale.it/?id_blogdoc=622445

Il reddito di cittadinanza
http://www.crisieconflitti.it/public/Nobile1.pdf

Keynes da un punto di vista marxista

Appunti marxiani 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10



STORIA DEI NUMERI E DELLE CIFRE NUMERICHE
http://www.italonobile.it/genealogia%20della%20matematica.htm

La comunicazione nel linguaggio scientifico e la filosofia

 http://pensatoio.ilcannocchiale.it/?id_blogdoc=614558



Lemmi Wikipedia da me integrati
Alexius Meinong
Bernard Bolzano
Storia dei numeri
Sistema di numerazione
Sistema di numerazione cinese
Sistema di numerazione maya


Il Capitale di Marx e altro
1 2  3  4  6  7  8  9
10  11  12  13  14  15  
16  17  18  19  20  21
22  23  24  25  26  27
28  29  30  31  32 

 

Dibattito su Emiliano Brancaccio
1 2 3

Quelli che la crisi l'avevano prevista

Cazzari Nobel

Le molte cazzate del Nobel cazzaro

 

DISCLAIMER (ATTENZIONE):
l'Autore dichiara di non essere
responsabile per i commenti
inseriti nei post. Eventuali
commenti dei lettori, lesivi
dell'immagine o dell'onorabilità
di persone terze non sono da
attribuirsi all'Autore, nemmeno se
il commento viene espresso
in forma anonima o criptata.







31 marzo 2008

Tibet : il blob dei blog

A volte si pensa che la blogosfera possa essere un luogo alternativo di informazione.
Eppure anche quest'ultima si fa irretire dalla melassa, dal blob del conformismo. Mentre la Turchia
entra ed esce dall'Iraq alla ricerca dei militanti del PKK, mentre gli Usa bombardano il sud dell'Iraq e muoiono 200-300 persone (tra cui anche civili), tutti quanti si scartavetrano il cazzo a parlare del Tibet.



Forse perchè i cinesi sono gialli e cattivi dal Dottor
Fu-Manchu  all'Imperatore Ming.
Sono questi piccoli frame razzisti a farci scattare come un sol uomo a difendere chiunque, pur di ostacolare quella che ora è la minaccia numero uno (preceduta dal Giappone) :
il pericolo giallo
In realtà tale sindrome era già stata vissuta all'epoca del maoismo ed anche prima. Ma ora l'incubo sembra diventare realtà. E mentre Bush dichiara a Putin che la Russia è circondata, noi fingiamo in cuor nostro che il pericolo venga dal lontano Oriente.
Ma se la Cina è vicina, l'americano è a Roma, a Baghdad, a Kabul....
Sarebbe meglio fare pulizia nelle nostre menti : 
Questo o' damo ar gatto, questo ar sorcio, co' questo ce ammazziamo e' cimici.."


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Tibet Cina Usa blogosfera Iraq Kurdistan

permalink | inviato da pensatoio il 31/3/2008 alle 16:55 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (7) | Versione per la stampa


30 marzo 2008

Luttwak : burocrazia e leadership

Per Luttwak l'espansione della moderna burocrazia determina una distinzione tra l'apparato permanente dello Stato e la sua leadership politica.
E' desiderabile tale distinzione ? E perchè ?
E' deprecabile ? E come ovviare ad essa ?



Personalmente ritengo che la burocrazia debba essere subordinata alla dirigenza politica di uno Stato : il reddito di cittadinanza darebbe la possibilità di licenziare un impiegato pubblico che dovrebbe essere pagato ben più di un impiegato privato, ma che dovrebbe essere controllato sulla base del suo contributo al benessere della cittadinanza che è utente dei servizi dello Stato.
L'amministrazione dovrebbe essere legata al destino della dirigenza politica che la produce ex-novo ad ogni tornata elettorale. L'impiego pubblico dovrebbe avere gli stessi caratteri di straordinarietà della rappresentanza politica. Non si tratta di un lavoro come un altro e la mobilità dovrebbe essere totale


30 marzo 2008

Jamon, jamon....

Sono rimasto basito vedendo un servizio di Rainews sui falsi prosciutti di Parma. Intervistato un esponente dell'ufficio legale del consorzio del prosciutto di Parma, oltre a non dire il prezzo o la banda di prezzo del gustoso alimento presso il produttore, quando gli è stato domandato cosa si può fare per distinguere il prosciutto di Parma dai falsi, ha lasciato una risposta memorabile.



Alla domanda io ho fatto l'acquolina in bocca. Ma il signore, evidentemente esperto di carte ma non di prosciutti, ha parlato di segni visivi (manco fosse un prosciutto dipinto), il marchio con la corona per il prosciutto intero, il triangolo nero per la confezione.
Ma il sapore ? Il sapore ? Ma che cazzo è il sapore ?
 


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. parma prosciutto marchio

permalink | inviato da pensatoio il 30/3/2008 alle 12:30 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa


30 marzo 2008

Marx e il passaggio alla merce denaro

La forma generale d'equivalente è una forma del valore in genere. Quindi può spettare ad ogni merce. D'altra parte una merce si trova in forma generale di equivalente (forma III) solo perché e in quanto viene esclusa da tutte le altre merci, come equivalente. E solo dal momento nel quale questa esclusione si limita definitivamente a un genere specifico di merci, la forma unitaria relativa di valore del mondo delle merci ha raggiunto consistenza oggettiva e validità generalmente sociale.

Ora il genere specifico di merci con la cui forma naturale s'è venuta identificando man mano socialmente la forma di equivalente, diventa merce denaro, ossia funziona come moneta. La sua funzione specificamente sociale, e quindi il suo monopolio sociale, diventa quella di rappresentare la parte dell'equivalente generale entro il mondo delle merci. Una merce determinata, l'oro, ha conquistato storicamente questo posto privilegiato fra le merci che nella forma II figurano come equivalenti particolari della tela e nella forma III esprimono insieme in tela il loro valore relativo. Se dunque nella forma III mettiamo la merce oro al posto della merce tela, abbiamo:

D) FORMA DI DENARO.

            20 braccia di tela =        |

            1 abito =                   |

            10 libbre di tè=            |

            40 libbre di caffè =        |         2 once d'oro

            1 quarter di grano =        |

            1/2 tonnellata di ferro=    |

            x merce A=                  |

Nel passaggio dalla forma I alla forma Il, dalla forma Il alla forma III hanno luogo cambiamenti essenziali. Invece la forma IV non si distingue dalla forma III se non per il fatto che adesso è l'oro ad avere la forma generale di equivalente, invece della tela. Nella forma IV l'oro rimane quel che era la tela nella forma III: equivalente generale. Il progresso consiste solo nel fatto che la forma della scambiabilità immediata generale, ossia la forma generale di equivalente ora s'è venuta identificando definitivamente con la forma specifica naturale della merce oro, per abitudine sociale.

L'oro si presenta come denaro nei confronti delle altre merci solo perché si era presentato già prima come merce nei confronti di esse. Anch'esso ha funzionato come equivalente, come tutte le altre merci: sia come equivalente singolo in atti isolati di scambio, sia come equivalente particolare accanto ad altri equivalenti di merci. Man mano esso ha funzionato, in sfere più o meno ampie, come equivalente generale; e appena ha conquistato il monopolio di questa posizione nell'espressione di valore del mondo delle merci, diventa merce denaro, e solo dal momento nel quale esso è già diventato merce denaro, la forma IV si distingue dalla forma III: ossia la forma generale di valore è trasformata nella forma di denaro.

L'espressione relativa elementare di una merce, p. es. della tela, in merce già funzionante come merce denaro, p. es. nell'oro, è forma di prezzo. La " forma di prezzo " della tela è quindi:

venti braccia di tela = due once d'oro

oppure, se due lire sterline è il nome monetario di due once d'oro,

venti braccia di tela = due lire sterline.

La difficoltà nel concetto della forma di denaro si limita alla comprensione della forma generale di equivalente, cioè della forma generale di valore in generale, la III forma. La III forma si risolve di riflesso nella II forma, la forma di valore dispiegata, e il suo elemento costitutivo è la forma I: venti braccia di tela = un abito, ossia x merce A = y merce B. Quindi la forma semplice di merce è il germe della forma di denaro.

 



 

Abbiamo visto come Marx ha sviluppato in maniera sistematica l’evoluzione ideale dallo scambio immediato delle merci (enucleandone i presupposti) alla istituzione della moneta-merce e del rapporto di prezzo (che non è altro che il valore di scambio tra una merce qualsiasi e la moneta-merce.

Solo astrattamente però la forma di equivalente può essere assunta da tutte le merci. Come vedremo tale funzione è stata svolta solo da alcune merci e per alcuni  motivi materiali e ideali ben determinati. In seguito faremo incrociare la storia della moneta con la storia delle cifre numeriche e la storia dei segni, in particolare dei segni scritti e con la storia antica più complessiva.

 

 

 


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. Marx merce valore lavoro scambio moneta oro

permalink | inviato da pensatoio il 30/3/2008 alle 10:0 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


29 marzo 2008

Quante storie : si può imparare dal passato ?

La scienza ciclica della storia di ascendenza greca pagava col pessimismo le proprie capacità previsionali : il ciclo storico si sarebbe realizzato a prescindere dalle volontà dei soggetti e l'unica cosa cui si poteva aspirare era la fortuna (di trovarsi magari in una fase propizia del ciclo storico) e la saggezza (di evitare gli errori già fatti). In realtà tale saggezza avrebbe evitato nella migliore delle ipotesi solo gli errori vecchi. Ma non ci assicura su gli errori sinora mai commessi. Inoltre senza una descrizione completa della rete di relazioni tra gli eventi, anche un'azione che prima aveva portato a conseguenze negative, si sarebbe potuta ripetere con effetti diversi.



In realtà dal passato si può evincere semplicemente una massa maggiore di informazioni e quindi una maggiore ricchezza di ipotesi a disposizione, ma trovare l'ipotesi che ci porta ad un comportamento che abbia successo è tutt'altra cosa.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. storia grecia ciclo polibio cartagine

permalink | inviato da pensatoio il 29/3/2008 alle 15:30 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


29 marzo 2008

Il grande cocomery : gli Ogm sono garantiti per le allergie ?

Veniamo alla quarta "bufala" riportata da KK.
F. Sala asserisce a tal proposito che le piante gm sono certificate <<esenti da allergeni>> in quanto sono preventivamente controllate. Al contrario, le piante non-gm sono frequentemente allergeniche.
Anche qui ci troviamo di fronte ad un'affermazione piuttosto generica. Infatti non è possibile stabilire se un prodotto gm sia tale da non scatenare allergie.



A proposito del rapporto tra geni e allergie ci sono stati due casi interessanti
1) quello della soia arricchita da un gene della noce moscata. In quel caso l'azienda se ne accorse (del suo carattere allergenico) e istituzioni come Fao e Oms hanno poi introdotto dei sistemi di controllo
2) Tali sistemi di controllo si sono rivelati comunque limitati nel secondo caso nel quale un mais (detto Starlink) con proprietà insetticide, modificato con il gene di un batterio e approvato solo per uso animale, fu trovato nei tacos messicani e ha dato origine a diversi casi di allergia.
Tali casi sono meglio affrontati
qui e qui 
Dunque il rischio di allergie rimane sia per alimenti ogm che per alimenti non-ogm.


28 marzo 2008

Never mind never matter : Niels Bohr e la scienza alessandrina

Niels Bohr diceva che la conoscenza della vita era paradossale nel senso che cercando di fissare la vita rischiava di sopprimerla. La scienza alessandrina di provenienza ippocratea (Erofilo ed Erasistrato) era un caso estremo di tale paradosso : essa contravveniva a tal punto al comandamento kantiano di non considerare mai un essere umano come mezzo da vivisezionare i criminali per avere nuove cognizioni sulla fisiologia del cervello (un po' come i nazisti appena qualche decennio fa)


Husserl avrebbe detto che queste erano le conseguenze disumane del carattere oggettivante della scienza.


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. vivisezione cervello ippocrate husserl bohr

permalink | inviato da pensatoio il 28/3/2008 alle 15:30 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


27 marzo 2008

Il grande cocomery : le piante GM sono sterili ?

Passiamo alla seconda bufala riportata da KK.
Secondo F. Sala le piante gm sono fertili come quelle da cui sono derivate. Saranno sterili solo nel caso in cui sia stato deliberatamente introdotto un gene che determini sterilità fiorale.
Dunque non è vero che le piante Gm sono sterili.
Sala però qui non fa capire perchè mai alcuni ecologisti dicano che le piante Gm siano sterili e dunque non fa capire (almeno nel passo riportato) il contesto a partire dal quale questa tesi viene sostenuta.
A quanto mi consta il problema è che le aziende che si occupano di biotecnologie cercano di commercializzare piante Gm sterili (i cosiddetti Terminator) per costringere gli agricoltori che le usano a non poter riutlizzare i semi e quindi a comprarle sempre da loro.



I reiterati tentativi di commercializzare questi tipi di piante sono trattati
qui  e qui e tecnologie cosiddette terminator già sono state brevettate. Un ulteriore tentativo ancora in corso di commercializzazione della tecnologia è descritto qui
Un tentativo di rispondere alla critica della possibilità di commercializzare semi sterili è stato fatto da Capemaster qui , ma non convince del tutto perchè non spiega perchè il coltivatore debba obbligatoriamente ricomprare i semi dall'azienda che li ha venduti in un primo momento. Non lasciare l'agricoltore libero di creare sua varietà delle sementi è una rigidità eccessiva dal momento che delega definitivamente alle industrie la creazione di varietà a partire da queste sementi.


27 marzo 2008

Un sogno

Carlo era un uomo indeciso. Anzi, un uomo irresoluto.
Sua moglie lo aveva sempre rimproverato per questo e minacciava di lasciarlo.
Egli non prendeva mai nessuna iniziativa. Ogni cosa lo soffocava e lo angosciava.
Ogni giorno cominciava con il buon proposito di fare qualcosa, ma non si sa come, egli annegava in se stesso man mano che passavano le ore.
L'unica cosa che si salvava della sua giornata era la lettura, ma questa pareva essere sterile e fine a se stessa.
Così si trovava la sera ad ingoiare cibo davanti alla televisione e ad addormentarsi mentre guardava l'ennesimo telefilm.
Ad un certo punto si sorprese a cavalcioni del suo balcone : alla sua destra il vuoto, alla sua sinistra l'interno del balcone. Egli si sforzava di buttarsi alla sua sinistra, ma non ci riusciva e rimaneva immobile. Ma si sforzava ancora e piano piano sembrava raccogliere energie per salvarsi.
Quando pareva di stare per farcela, si ritrovò sulla sedia davanti alla televisione.
Aveva sognato. Se avesse assecondato il movimento che stava per fare nel sogno, sarebbe caduto dalla sedia. Sia che si fosse buttato nel vuoto, sia verso la salvezza.
A questo punto egli guardò la sua indecisione. Con altri occhi.




permalink | inviato da pensatoio il 27/3/2008 alle 12:59 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


27 marzo 2008

Marx e la scambiabilità immediata

 

Viceversa, la merce che figura come equivalente generale è esclusa dalla forma unitaria e quindi relativa e generale di valore del mondo delle merci. Se anche p. es. la tela - cioè una qualsiasi merce che si trovasse in forma generale di equivalente - dovesse partecipare simultaneamente alla forma relativa generale di valore, essa dovrebbe servire di equivalente a se stessa.

Allora otterremmo: venti braccia di tela = venti braccia di tela, cioè una tautologia, nella quale non sono espressi né valori né grandezze di valore. Per esprimere il valore relativo dell'equivalente generale, dobbiamo invece invertire la forma III.

L'equivalente non ha nessuna forma relativa comune con le altre merci, ma il suo valore si esprime relativamente, nella serie infinita di tutti gli altri corpi di merci. Così ormai la forma relativa dispiegata di valore, ossia forma II, si presenta come la forma di valore relativa specifica della merce equivalente.

Difatti, non si può affatto scorgere a prima vista che la forma della scambiabilità immediata generale è una forma antitetica di merce, inseparabile dalla forma della scambiabilità non immediata, come la positività di un polo di magnete è inseparabile dalla negatività dell'altro polo. Ci si può quindi immaginare di poter imprimere simultaneamente a tutte le merci il marchio della scambiabilità immediata soltanto come ci si può immaginare di poter far papi tutti i cattolici. Per il piccolo borghese che scorge nella produzione di merci il non plus ultra della libertà umana e dell'indipendenza individuale, sarebbe naturalmente cosa assai desiderabile d'esser dispensato dagli inconvenienti connessi a questa forma. e in ispecie dalla non immediata scambiabilità delle merci. Il socialismo del Proudhon costituisce l'illustrazione di questa utopia filistea; e come ho dimostrato altrove, non ha neppure il merito della originalità, anzi era stato svolto molto meglio, molto tempo prima del Proudhon, dal Gray, dal Bray e da altri. Ciò non impedisce che tanta sapienza imperversi col nome di " science " in certi ambienti. Nessuna scuola è stata mai prodiga della parola " science " più di quella proudhoniana, poichè" là dove mancano i concetti, s'insinua al momento giusto una parola "

 


 

Marx poi prende in giro i nostalgici della immediata scambiabilità delle merci, per i quali la libertà di scambio è la libertà fondamentale e che non accedono alla dimensione per loro misteriosa della produzione. Egli fa questo anche perché l’unificazione degli scambi nel medium dell’equivalente generale è per lui a livello della circolazione il rispecchiamento di quell’unificazione della produzione attorno al medium del lavoro. Il superamento eventuale dell’economia monetaria deve per Marx presupporre il dispiegamento degli effetti dell’economia monetaria stessa.

 

 

 

 

 

 

 


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. lavoro marx merce valore moneta scambio metafisica

permalink | inviato da pensatoio il 27/3/2008 alle 10:0 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

sfoglia     febbraio   <<  1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10  >>   aprile
 

 rubriche

Diario
Filosofia
Politica
Articoli
deliri
Schegge
Ontologia
Epistemologia
Storia
Ermeneutica
Conto e racconto
Comunismo

 autore

Ultime cose
Il mio profilo

 link

italo nobile
Periecontologia
blog filosofia analitica
porta di massa (filosofia)
Crisieconflitti
Blog di crisieconflitti
Rescogitans
Spettegolando
Being and existence
Josiah Royce
filosoficonet
Russell on proposition
Wittgenstein against Russell
Landini on Russell
Kalam argument
Internet enciclopedy of philosophy
Sifa
swif
Moses
Grayling
Bas Van Fraassen
Gilbert Harman
Nordic journal of Philosophical logic
Paideia Project
Ousia
Diogene : filosofare oggi
formamentis
riflessioni
Articoli filosofici
Ancient Philosophy
Dialegesthai
Hegel in MIA
MIA . risorse filosofiche
Gesù e la storia
piergiorgio odifreddi
renato palmieri
Dizionario sanscrito
Lessico aramaico
Cultura indù
Lessico indiano
Mitologie
Egittologia
Archeogate
Popoli antichi
Antichi testi cristiani
Bibbia
Testi biblici e religiosi
Agiografia
Eresie
Critica della Bibbia
Psychomedia
Rabindranath Tagore
La Pietà di Michelangelo
Sapere
google
Wikipedia
Libri in commercio
google traduttore
libri su google
Emiliano Brancaccio
Libri in commercio2
Dispense
crisieconflittiblog
l'ernesto
Essere comunisti
manifesto
Liberazione
Proteo Vasapollo
Appello degli economisti
Krisis
Rivista del Manifesto
n+1
Temi marxisti
Ripensare Marx
Gianfranco La Grassa
Ripensare Marx 2
Costanzo Preve
CriticaMente
Mercati esplosivi
Intermarx
Archivio marxista
35 ore
Gianfranco Pala
Contraddizione
falcemartello
Comunisti internazionalisti
Comedonchisciotte
Che fare
Teoria critica libertaria
Bellaciao
Anarcocomunisti
Informationguerrilla
Scambio senza denaro
Chaos
Guerra globale
Peacelink
Altraeconomia
Brianza popolare
indymedia napoli
Partito comunista internazionale
Prometeo
Giano
Cervetto
Rivoluzione comunista
P.C.internazionale (sinistra)
Teoria e prassi
Contropiano
Mazzetti
mazzetti2
vis a vis
Rotta comunista
Erre
Indymedia lavoro
Il pane e le rose
Articoli neweconomy
Noam Chomsky
Malcom X economia
La Voce.info
Z-Anarchismo
Iura Gentium
Domenico Gallo
Articolo 21
ansa
Openpolis
Asca (agenzia stampa)
Repubblica
Corriere della Sera
Adnkronos
Agenzia giornalistica italiana
Il Foglio
Informazioni on line
Rapporto Amnesty
Governo italiano
Inail
Avvisatore Parlamento
Inps
Istat
Censis
Rete no-global
Greenpeace
Utopie
Associazione pro Cuba
Rassegna stampa
Rassegna sindacale
Lucio Manisco
Nonluoghi
Osservatorio Balcani
Comunisti italiani
Rifondazione
Peace reporter
Centroimpastato
Democrazia e legalità
Società civile
Beppe Grillo
Alternative
Un mondo possibile
Laboratori di società
Antiutilitarismo
Mediawatch
Megachip
Le monde diplomatique
Report
Forum Palestina
Il filo rosso
Il Dialogo
Giulietto Chiesa
Guerraepace
Namaste
NensVisco Bersani
Unità
Sinistri progetti
Socialpress
Cafebabel
Terreliberedallamafia
Maria Turchetto
Carta
Carmilla
Lettera internazionale
Jacopo Fo
Globalproject
Attac
Anarchivio
Resistenze
Micromegas
Sbilanciamoci
War news
Tobin tax
Un ponte per
Uruknet
Lettera 22
Rainews
Reti invisibili
Centomovimenti
Euronews
Nidil Cgil
Chain workers
Cani sciolti
Ivan Ingrilli (sanità)
Sanità mondiale
Almanacco dei misteri
Rapporto Amnesty
Diritto del lavoro
Atlante geopolitico
Criticamente
Disinformazione
istitutobrunoleoni
Statistiche Bankit
Debitopubblico
Economia politica
Rasegna stampa economia
Dizionario economia
Cnel
formazionelavoratori
Confcommercio
Affari esteri
Teocollectorborse
Businessonline
Linneo economia
Economia e società aperta
Statistiche annuario ferrarese
Eures
Cgil Lombardia
Fondazione Di Vittorio
Fai notizia
Luogo comune
Zoopolitico
ok notizie
Wikio
La mia notizia
Youtube
Technorati
Blog
Answers
La leva di Archimede
Eguaglianzaelibertà
Liberanimus
Link economici
campioni pugilato
All words (dizionari)
Babelfish traduttore
Dieta
Cucina 2 : Buonissimo
Calorie
Cucina
Primi piatti
Dieta 2
Last minute
Dica 33
Schede medicinali
Dizionario etimologico
Dizionari
E-testi
Foto da internet
Ferrovie dello Stato
La Gazzetta dello Sport
Incucina
Cucina napoletana
Tabelle nutrizionali
Altalex
Pagine bianche
Calcola inflazione e interessi
Film Tv
Fuoco
Studium
Amica Mia di Pigura
prc valdelsa
Siddhartino
Altromedia
Trashopolis
lotte operaie nel mondo
vulvia
Korvo Rosso
La tela di Penelope
Conteoliver
Mario
Cloroalclero
Fronesis
Il mondo di Galatea
Polpettine
Tisbe
Lameduck
aiuto
Daciavalent
Arabafenice
Batsceba
Pibua
Guevina
Vietato cliccare
Cattivomaestro
Khayyamsblog
Francesco Nardi
Alex321
Ciromonacella
Comicomix
Devarim
Raccoon
La grande crisi del 2009 (cronache)
Giornalettismo
Zio Antonio
Radioinsurgente
Garbo
Vita da St(r)agista
sonolaico
serafico
jonathan fanesi
Valhalla
Millenniumphoenix
gianfalcovignettista
occhidaorientale
Undine
Capemaster
Mimovo
antonio barbagallo
Nefeli
Secondoprotocollo
Nessunotocchisaddam
Pragmi
Rigitans
Alessandro
Formamentisblog
Corso di traduzione letteraria
Filosofia del web
Mediamente
Psicopolis
Blog cognitivismo
Dswelfare
Caffeeuropa
Stefano Borselli
Domenico De simone
Andrea Agostini
democrazia diretta
Finkelstein
Movisol
Società e conflitto
menoStato
Settantasette
la Cia
misteri e cospirazioni
Globalizzazione
Centroimpastato
Tugan Baranovsky
Wright su reddito garantito
Contro il lavoro
Assenteismo e operai
Auschwitz e il marxismo
Cestim migrazioni
Salute naturale
Signoraggio
Umanitànova
Crisi della liquidità
Cooperazione tra cervelli
La Grassa su Bettelheim
Marx e Lange
Gramsci e la globalizzazione
Marx e la crisi
Prc quinto Congresso
Lessico gramsciano
Il virus inventato
Lotte disoccupati francesi
Biospazio
Storia nonviolenza
Tax justice network
Marx e la crisi
Seminari della controra
Valori e prezzi
Veti Usa a risoluzioni Onu
Anarchici
Nuovi mondi media
Stele e cartigli egizi
Libro dei morti
Egitto
Egitto2
Egitto3
Egitto4
Egitto5
Storia delle Brigate Rosse
Guide di Dada net
Aljazira.it
Arab monitor
Il Giornale
Cultura cattolica
Il denaro
Aldo Pietro Ferrari
Asianews
Storia della birra
Storia contemporanea
Dossier Legge Biagi
Ateneonline

Blog letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0

Feed ATOM di questo blog Atom