.
Annunci online

  pensatoio passeggiate per digerire l'attuale fase storica
 
Diario
 


 

 

Sono marxista

 




Darfur Day

Annuncio Pubblicitario

gaza_black_ribbon






sotto la media l'Italia arranca, con questi media l'Italia crepa







  


        
Articoli di filosofia

Il futuro delle filosofie
http://www.italonobile.it/Il%20futuro%20delle%20filosofie.htm

L'argomentazione apagogica sulla verità in Vittorio Hosle
http://www.italonobile.it/Esiste%20verità.htm

Pensiero di Pensiero...
http://www.italonobile.it/pensiero%20di%20pensiero.htm

La teoria delle descrizioni definite di Bertrand Russell

La x è solo un segno ?

Dall'assenza del segno al segno dell'assenza

Dallo zero alla variabile


Frege e la negazione

Frege e l'esistenza

Senso e denotazione in G. Frege

Concetto e Oggetto in G. Frege

Frege e la logica

Frege e il pensiero

Concetto e rappresentazione in G.Frege

Funzione e concetto in G. Frege

Il senso e la denotazione dei concetti in Frege

La connessione dei concetti in Frege

Ontologia del virtuale
http://www.italonobile.it/Ontologia%20del%20virtuale.htm

L'eliminazione della metafisica di R. Carnap

Conoscenza e concetto in M. Schlick

Schlick e la possibilità di altre logiche

Tempo e spazio in Schlick

Schlick e le categorie kantiane

Apparenza e realtà in Schlick

Concetti e giudizi in Schlick

Analitico e sintetico in Schlick

Evidenza e percezione in Schlick

Giudizio e conoscenza in Schlick

Il reale secondo Schlick

La critica di Schlick all'intuizione

Definizioni e sistemi formali in Schlick

La logica in Schlick

La verificazione in Schlick

La verità in Schlick

Lo scetticismo nell'analisi secondo Schlick

Lo scopo della conoscenza in Schlick

Logico e psicologico in Schlick

L'unità di coscienza secondo Schlick

Schlick e la svolta della filosofia

Schlick e l'induzione

Matematica e realtà in Schlick


Alexius von Meinong e la teoria dell'oggetto


Bernard Bolzano e una logica per la matematica

Contenuto e oggetto in Kazimierz Twardowski

Jean Piaget e la conservazione delle quantità continue

L'attualità di Feyerabend

Sul Gesù storico
http://www.italonobile.it/La%20spartizione%20delle%20vesti.htm

La coscienza secondo Thomas Nagel
http://www.italonobile.it/la%20doppia%20vita%20del%20conte%20Dracula.htm

Filosofia e visione
http://www.italonobile.it/l'immagine%20della%20filosofia.htm
http://pensatoio.ilcannocchiale.it/?id_blogdoc=614562

Ermeneutica della luce e dell'ombra
http://www.italonobile.it/all'ombra%20della%20luce.htm
http://pensatoio.ilcannocchiale.it/?id_blogdoc=614557

Il test di Fantuzzing: mente e società
http://www.italonobile.it/Test%20di%20Fantuzzing.htm

Metafisica oggi
http://www.italonobile.it/metafisica.htm

La merce in Marx

Una teoria marxista della crisi : un primo livello di riflessione


Globalizzazione economica e giuridica
http://www.italonobile.it/globalizzazione.htm
http://pensatoio.ilcannocchiale.it/?id_blogdoc=615609

Guerra, marxismo e nonviolenza
http://www.italonobile.it/Guerra,%20marxismo%20e%20non%20violenza.htm
http://pensatoio.ilcannocchiale.it/?id_blogdoc=615613

Utopia e stato d'eccezione
http://www.italonobile.it/utopia%20e%20stato%20d'eccezione.htm
http://pensatoio.ilcannocchiale.it/?id_blogdoc=622445

Il reddito di cittadinanza
http://www.crisieconflitti.it/public/Nobile1.pdf

Keynes da un punto di vista marxista

Appunti marxiani 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10



STORIA DEI NUMERI E DELLE CIFRE NUMERICHE
http://www.italonobile.it/genealogia%20della%20matematica.htm

La comunicazione nel linguaggio scientifico e la filosofia

 http://pensatoio.ilcannocchiale.it/?id_blogdoc=614558



Lemmi Wikipedia da me integrati
Alexius Meinong
Bernard Bolzano
Storia dei numeri
Sistema di numerazione
Sistema di numerazione cinese
Sistema di numerazione maya


Il Capitale di Marx e altro
1 2  3  4  6  7  8  9
10  11  12  13  14  15  
16  17  18  19  20  21
22  23  24  25  26  27
28  29  30  31  32 

 

Dibattito su Emiliano Brancaccio
1 2 3

Quelli che la crisi l'avevano prevista

Cazzari Nobel

Le molte cazzate del Nobel cazzaro

 

DISCLAIMER (ATTENZIONE):
l'Autore dichiara di non essere
responsabile per i commenti
inseriti nei post. Eventuali
commenti dei lettori, lesivi
dell'immagine o dell'onorabilità
di persone terze non sono da
attribuirsi all'Autore, nemmeno se
il commento viene espresso
in forma anonima o criptata.







9 dicembre 2007

Diritto di morire

Sul Giornale di ieri si celiava il governo presentando un titolo di questo tenore : "Mastella: Se non salta quella norma, si va subito ad elezioni. Ferrero: Se salta quella norma si va subito al voto"
Dunque se è così e se nessuno dei due fa il bluff (accennato dal D'Alema del penultimatum), Prodi può scegliere di che morte vuole morire : freddato dal boss di Ceppaloni o mandato alla fucilazione per mano dei soliti comunisti.
Credo sceglierà la seconda strada : sia perchè da tempo i comunisti non fanno più sul serio (poco fa Bertinotti ha rassicurato Prodi), sia perchè se facessero sul serio si potrebbe ricominciare a fare la solita propaganda reazionaria contro l'inaffidabilità di Bertinotti. Veltroni non aspetta altro che questo. Così che la sinistra si indebolisca e finisca tutta nel Wa(l)ter.
Ritengo che Bertinotti stia solo pensando quando sia opportuno che cada il governo Prodi e così pure la banda Bassotti (Mastella, Di Pietro, Dini). A dettare il tempo sono i quesiti referendari e i summit della cosca veltroniana con le cosche del centro-destra.
I temi sul tappeto sono come le ombre della caverna di Platone, o meglio come le entrate e le uscite dei personaggi delle soap.



Cioccolattini avvelenati per il Governo Prodi ?
(by Ferrero)


Nel frattempo i morti sul lavoro sono quest'anno 986 : sarà l'effetto del governo Berlusconi o quello del centrosinistra. Il trend sarà in miglioramento o in peggioramento. Non ci interessa. Sono troppi rispetto all'idea di sicurezza sul lavoro che dovrebbe essere promossa e concretamente applicata in un paese civile. Quello che è certo che il potere politico italiano, subalterno alle imprese nazionali e no, se ne strafrega della vita dei lavoratori.
Perchè noi ci dovremmo interessare alla vita del governo Prodi, se non per considerarne gli effetti grotteschi ?


9 dicembre 2007

Never mind, Never matter: Alcmeone di Crotone

 

Il materialismo della mente era già sviluppato nell’antichità :
il pitagorico sui generis (per non dire il democratico pre-pitagorico) Alcmeone di Crotone fa esperimenti sugli animali da cui ipotizza il ruolo di coordinamento operato dal cervello (nel quale c’è il principio che viene chiamato “eghemonikòn” e cioè “che-dirige” , “che-dà-il-segnale”). Questa metafora del comando si perpetuerà in tutta la storia della neurobiologia e della filosofia della mente e contaminerà fascinosamente e in maniera deleteria questa disciplina.



img255/3302/alcko6.jpg

Per Alcmeone la presenza di un cervello sviluppato consente all’uomo di coordinare i dati provenienti dai diversi sensi e di fare inferenze a partire dalle sensazioni.

Alcmeone vedeva nella Natura il risultato dell’interazione tra principi opposti (un' influenza eraclitea ?) e la salute fisica come un equilibrio tra diversi fattori in cui la dominanza di un fattore solo porta alla malattia, così come la dominanza di uno solo nella società porta alla tirannia.

Di fronte ad Alcmeone sembra quasi che il Pitagorismo successivo sia stato per certi versi il risultato di un’involuzione politica.


8 dicembre 2007

Pirandelliana : da "Prima notte"

 Quattro camicie, quattro lenzuola, quattro sottane, Quattro insomma di tutto. E quel corredo della figliola, messo su, un filo oggi, un filo domani, con la pazienza di un ragno, non si stancava di mostrarlo alle vicine. 



Con quelle povere mani sbiancate  e raspose, che sapevano ogni fatica, levava dalla vecchia cassapanca d’abete, lunga e stretta che pareva una bara, piano piano, come toccasse l’ostia consacrata, la bella biancheria capo per capo….ripetendo umile e sorridente : “Roba da poverelli…” e la gioia le tremava nelle mani e nella voce

(Luigi Pirandello)


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. letteratura pirandello nozze

permalink | inviato da pensatoio il 8/12/2007 alle 21:10 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


8 dicembre 2007

La politica della perversione

Ci si chiede perchè in Europa i partiti ispirati alla religione cattolica abbiano tanto appeal.
E perchè quando si parla di gay, gli esponenti  di tali partiti si girano e rigirano nei loro giacigli, come il Conte Dracula poco prima del tramonto del sole.
Io credo che l'attrattiva del Cattolicesimo politico sia eminentemente sessuale.
Al centro del Cattolicesimo politico giace, come Lucifero al centro dell'Inferno dantesco, la categoria di  perversione sessuale, con tutto il suo bagaglio di omertà e di ipocrisia.
Si fa, ma non si dice. Si dice, ma non si fa. Cosa c'è di più morbosamente attraente di questo quadrato post-tridentino ?
Una battaglia per i diritti civili e per la tutela dei gay, sdoganerebbe questa parte della società dai sotterranei della perversione, dai privè del vizio e sottrarrebbe intere fette di territorio dello spirito dal gioco del "pecchiamo così poi ci pentiremo" che Gastone Moschin gridava alla sua fidanzata tizianesca (una allora fantastica Domiziana Giordano) nel secondo episodio di "Amici miei".
La Binetti è perfettamente consapevole di tutto ciò e difende come una Mater Tenebrarum corazzata di cilicio the dark side della sfera privata. 



(Dalla collezione privata della senatrice Binetti)

Il suo messaggio implicito è che solo la dialettica serrata come una tagliola tra la proibizione, la trasgressione e la punizione può garantire l'intensità del piacere e rievocare catarticamente il momento fondante della storia umana della salvezza : la cacciata dall' Eden.
Mastella orecchia semplicemente queste contorsioni teologiche e presenta la morbosità del Cattolicesimo politico nel suo aspetto più innocuo e casareccio : lui è il Palpatine (nomen omen), l'Aldo Maccione della politica italiana e nel presentare il conto al governo fa capire il suo problema : se cominciamo a tutelare i gay, come posso io prendervi tutti per il culo ?



L'indimenticato Aldo Maccione ci insegna che i politici mangiano...


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. gay mastella binetti cattolicesimo perversione

permalink | inviato da pensatoio il 8/12/2007 alle 16:30 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (2) | Versione per la stampa


7 dicembre 2007

Scorpioni e miraggi

La strategia di risposta al tentativo di Bertinotti di disincagliare Rifondazione dal cargo che le affonda addosso è il ricorso alla categoria stalinista del tradimento. La scuola di Frattocchie non solo non ha mai chiuso, ma ormai forma esponenti di ogni area politica.
Mentre Bertinotti vaneggia del miraggio di un governo che avrebbe potuto essere e non è stato, Prodi guarda atterrito il miraggio dello scorpione che lo vuole pungere.
La verità è che tra miraggi e scorpioni, questo governo è nato nel deserto e per sopravvivere deve attaccarsi al cazzo non certo priapico di Lamberto Dini. 



Il rischio di caduta è dunque all'ordine del giorno. Quanto all'inaffidabilità, se uno guarda al programma di governo, la palma spetta al governo stesso in cerca di voti tra chi il programma non l'ha neanche letto.
Ma queste sono cosa già dette in questo blog.
Il resto è una pantomima il cui ultimo atto è una legge votata in Senato poche ore fa per contentare il sindaco di Roma, che per inusuale coincidenza è il segretario del Partito democratico.
I miraggi nel deserto prevedono anche le doppie immagini ?


6 dicembre 2007

Ciociole 14 (Il mondo visto da Crociuzzo e Addolorata)

Le mille e una notte

Addolorata: "La Yespica ha detto che passerebbe mille notti con Berlusconi ed una sola con Prodi..."
Crociuzzo: "Silvio una su mille ce la fa..."




Per trovarla vestita una faticaccia.....


La pistola fumante del pistola fumato

Addolorata : "Bush, a proposito dell'Iran, ha detto che la buona diplomazia mette tutte le opzioni sul tavolo..."
Crociuzzo: "Sarà per questo che un padre, al colloquio con il professore di suo figlio, sul tavolo ha messo una pistola..."


Lettere dalla Colombia

Addolorata: "La Betancourt ha inviato una lettera commovente ai francesi..."
Crociuzzo: "Uribe quanto vorrebbe che le venisse la sindrome di Stoccolma...."


Questo ed altro su Minimimedia


5 dicembre 2007

Cosa vuole Bertinotti ?

Con  l'intervista a Repubblica Bertinotti sembrerebbe aver ascoltato la sofferenza del popolo di sinistra ed essere sceso in campo per difenderne le ragioni. Il modo in cui lo fa è però strano : un ragionamento del tutto soggettivistico, irrealistico e fuori contesto : il richiamo a Lombardi (che tradisce il suo radicasocialismo), quello a Donat Cattin (quasi fossimo negli anni Ottanta), le speranze che riponeva in questo governo (che lui invece sa benissimo esser nato zoppo), il diritto ad andare all'opposizione (dopo aver logorato il partito in un'improbabile tira e molla), la difesa dei contratti nazionali (che questo governo non prenderà mai). Poi appoggia riforme elettorali ed istituzionali, fingendosi di non chiedersi in quale direzione andranno.




Sembrerebbe qualcosa di ancor più fumoso del solito, lui che invece a volte centra i problemi e non ne elenca di già noti (come faceva stancamente il vecchio Ingrao). Voglio allora pensare che il contenuto dell'intervista sia del tutto pretestuoso ed invece sia importante l'atto e il tono. In questo caso si vedrebbe almeno un tentativo disperato ma razionale di giocare qualche carta :
a Prodi, che facendosi fintamente garante dei piccoli partiti e dell'intera coalizione, vuole condannare la sinistra ad accettare i ricatti dei piccoli peones del centro, Bertinotti fa capire che il garante della sinistra è lui, il demiurgo della Cosa Rossa a cui la sopravvivenza di questo governo importa fino ad un certo punto. A Veltroni, che in nome del riformismo fa inciuci e riduce le conquiste liberali e democratiche ottenute dalla classe lavoratrice in questo paese, Bertinotti fa capire (e Veltroni ha reagito male) che può dare una piccola accelerata a tutto l'ambaradan e portare il paese sull'orlo delle elezioni anticipate senza riforme e con Berlusconi che rinserra il centro destra per prendersi il governo e buona notte. Il tutto per fare prendere respiro a Rifondazione, ridurre l'emorragia di consensi, preparare meglio la nascita della Cosa Rossa, in modo da giungere preparati e più compatti il giorno dopo la riforma elettorale. Chissà che ne pensa Dini....


5 dicembre 2007

Homer sum : il degenerazionismo

 

Whately, Taylor, e Campbell sono i campioni del degenerazionismo, concezione secondo la quale

·        Nessuno aveva fornito la prova del passaggio dallo stato selvaggio alla civiltà.

·        Nessun popolo selvaggio visitato a distanza di decenni aveva dato prova di aver fatto progressi per conto proprio.

·        Qualsiasi manufatto più raffinato (tipo il boomerang australiano) era stato ricevuto da una civiltà superiore.

Il degenerazionismo si inscriveva quale teoria esplicativa all’interno del quadro temporale dato dalla Bibbia per il quale la Creazione aveva avuto luogo nel 4004 A.C., almeno secondo i calcoli del vescovo Ussher.

 

 

 

La teoria evoluzionista di Darwin si scontrerà (con il suo contesto temporale ben più esteso) proprio con una teoria del genere.

Alcuni assunti del degenerazionismo spuntano periodicamente nella stampa e nella propaganda filo-occidentale ed imperialistica degli ultimi decenni. Ma anche l’evoluzionismo avrà un applicazione in campo antropologico decisamente di destra.

 

 

 


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. evoluzionismo degenerazionismo whately

permalink | inviato da pensatoio il 5/12/2007 alle 9:30 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


4 dicembre 2007

Paesaggio

 

Nella notte la terra non ha più padroni

Se non voci inumane. Il sudore non conta.





Ogni pianta ha un suo freddo sudore nell’ombra

E non c’è più che un campo, per nessuno e per tutti.

 
(Cesare Pavese)


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. terra notte campo sudore padroni pavese pianta

permalink | inviato da pensatoio il 4/12/2007 alle 22:52 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa


4 dicembre 2007

Governatori in crisi

I diesse campani non hanno mai digerito Bassolino. Fu Rifondazione quasi ad imporlo 13-14 anni fa ad un partito che preferiva il diafano Aldo Masullo, professore di Filosofia morale.
Non a caso Bassolino ha voluto generare un gruppo dirigente trasversale che lo rendesse satrapo della Campania. Ormai però il suo ciclo politico sta finendo nel fango e nell'immondizia. La sua alleanza con De Mita forse non lo garantirà e il recente voltafaccia di Nicolais sembra essere solo l'inizio di una vera e propria normalizzazione che vorrebbe essere soft affinchè Bassolino non trascini tutto il centrosinistra campano con sè nella disfatta.



Meglio messo sembrerebbe in Sicilia O' Vasa vasa Cuffaro. Anche lui però come Bassolino ha guai con la giustizia e potrebbe averne con Berlusconi, sempre che rifiuti di lasciare Casini assieme alla sua roccaforte elettorale. Cuffaro ha promesso fedeltà a Pierferdi, ma la recente allenza di Veltroni e Berlusca (tu mi dai Bassolino e io ti dò Cuffaro?)  potrebbe convergere a tenaglia su di lui e costringerlo con la minaccia di una sentenza sfavorevole a più miti consigli. A fronte di questo logorio, non esiste un'alternativa e forse non si vuole nemmeno che ci sia.
La nuova Italia bipartisan prevede un'Italia duale, dove il Sud sarà terra desolata, con basso costo del lavoro, leoni mafiosi e camorristi che diventeranno volpi politicamente sdoganate. Un sottosviluppo messo in conto con qualche elemosina per evitare la rappresentanza diretta e populista degli interessi della delinquenza organizzata.


sfoglia     novembre   <<  1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6  >>   gennaio
 

 rubriche

Diario
Filosofia
Politica
Articoli
deliri
Schegge
Ontologia
Epistemologia
Storia
Ermeneutica
Conto e racconto
Comunismo

 autore

Ultime cose
Il mio profilo

 link

italo nobile
Periecontologia
blog filosofia analitica
porta di massa (filosofia)
Crisieconflitti
Blog di crisieconflitti
Rescogitans
Spettegolando
Being and existence
Josiah Royce
filosoficonet
Russell on proposition
Wittgenstein against Russell
Landini on Russell
Kalam argument
Internet enciclopedy of philosophy
Sifa
swif
Moses
Grayling
Bas Van Fraassen
Gilbert Harman
Nordic journal of Philosophical logic
Paideia Project
Ousia
Diogene : filosofare oggi
formamentis
riflessioni
Articoli filosofici
Ancient Philosophy
Dialegesthai
Hegel in MIA
MIA . risorse filosofiche
Gesù e la storia
piergiorgio odifreddi
renato palmieri
Dizionario sanscrito
Lessico aramaico
Cultura indù
Lessico indiano
Mitologie
Egittologia
Archeogate
Popoli antichi
Antichi testi cristiani
Bibbia
Testi biblici e religiosi
Agiografia
Eresie
Critica della Bibbia
Psychomedia
Rabindranath Tagore
La Pietà di Michelangelo
Sapere
google
Wikipedia
Libri in commercio
google traduttore
libri su google
Emiliano Brancaccio
Libri in commercio2
Dispense
crisieconflittiblog
l'ernesto
Essere comunisti
manifesto
Liberazione
Proteo Vasapollo
Appello degli economisti
Krisis
Rivista del Manifesto
n+1
Temi marxisti
Ripensare Marx
Gianfranco La Grassa
Ripensare Marx 2
Costanzo Preve
CriticaMente
Mercati esplosivi
Intermarx
Archivio marxista
35 ore
Gianfranco Pala
Contraddizione
falcemartello
Comunisti internazionalisti
Comedonchisciotte
Che fare
Teoria critica libertaria
Bellaciao
Anarcocomunisti
Informationguerrilla
Scambio senza denaro
Chaos
Guerra globale
Peacelink
Altraeconomia
Brianza popolare
indymedia napoli
Partito comunista internazionale
Prometeo
Giano
Cervetto
Rivoluzione comunista
P.C.internazionale (sinistra)
Teoria e prassi
Contropiano
Mazzetti
mazzetti2
vis a vis
Rotta comunista
Erre
Indymedia lavoro
Il pane e le rose
Articoli neweconomy
Noam Chomsky
Malcom X economia
La Voce.info
Z-Anarchismo
Iura Gentium
Domenico Gallo
Articolo 21
ansa
Openpolis
Asca (agenzia stampa)
Repubblica
Corriere della Sera
Adnkronos
Agenzia giornalistica italiana
Il Foglio
Informazioni on line
Rapporto Amnesty
Governo italiano
Inail
Avvisatore Parlamento
Inps
Istat
Censis
Rete no-global
Greenpeace
Utopie
Associazione pro Cuba
Rassegna stampa
Rassegna sindacale
Lucio Manisco
Nonluoghi
Osservatorio Balcani
Comunisti italiani
Rifondazione
Peace reporter
Centroimpastato
Democrazia e legalità
Società civile
Beppe Grillo
Alternative
Un mondo possibile
Laboratori di società
Antiutilitarismo
Mediawatch
Megachip
Le monde diplomatique
Report
Forum Palestina
Il filo rosso
Il Dialogo
Giulietto Chiesa
Guerraepace
Namaste
NensVisco Bersani
Unità
Sinistri progetti
Socialpress
Cafebabel
Terreliberedallamafia
Maria Turchetto
Carta
Carmilla
Lettera internazionale
Jacopo Fo
Globalproject
Attac
Anarchivio
Resistenze
Micromegas
Sbilanciamoci
War news
Tobin tax
Un ponte per
Uruknet
Lettera 22
Rainews
Reti invisibili
Centomovimenti
Euronews
Nidil Cgil
Chain workers
Cani sciolti
Ivan Ingrilli (sanità)
Sanità mondiale
Almanacco dei misteri
Rapporto Amnesty
Diritto del lavoro
Atlante geopolitico
Criticamente
Disinformazione
istitutobrunoleoni
Statistiche Bankit
Debitopubblico
Economia politica
Rasegna stampa economia
Dizionario economia
Cnel
formazionelavoratori
Confcommercio
Affari esteri
Teocollectorborse
Businessonline
Linneo economia
Economia e società aperta
Statistiche annuario ferrarese
Eures
Cgil Lombardia
Fondazione Di Vittorio
Fai notizia
Luogo comune
Zoopolitico
ok notizie
Wikio
La mia notizia
Youtube
Technorati
Blog
Answers
La leva di Archimede
Eguaglianzaelibertà
Liberanimus
Link economici
campioni pugilato
All words (dizionari)
Babelfish traduttore
Dieta
Cucina 2 : Buonissimo
Calorie
Cucina
Primi piatti
Dieta 2
Last minute
Dica 33
Schede medicinali
Dizionario etimologico
Dizionari
E-testi
Foto da internet
Ferrovie dello Stato
La Gazzetta dello Sport
Incucina
Cucina napoletana
Tabelle nutrizionali
Altalex
Pagine bianche
Calcola inflazione e interessi
Film Tv
Fuoco
Studium
Amica Mia di Pigura
prc valdelsa
Siddhartino
Altromedia
Trashopolis
lotte operaie nel mondo
vulvia
Korvo Rosso
La tela di Penelope
Conteoliver
Mario
Cloroalclero
Fronesis
Il mondo di Galatea
Polpettine
Tisbe
Lameduck
aiuto
Daciavalent
Arabafenice
Batsceba
Pibua
Guevina
Vietato cliccare
Cattivomaestro
Khayyamsblog
Francesco Nardi
Alex321
Ciromonacella
Comicomix
Devarim
Raccoon
La grande crisi del 2009 (cronache)
Giornalettismo
Zio Antonio
Radioinsurgente
Garbo
Vita da St(r)agista
sonolaico
serafico
jonathan fanesi
Valhalla
Millenniumphoenix
gianfalcovignettista
occhidaorientale
Undine
Capemaster
Mimovo
antonio barbagallo
Nefeli
Secondoprotocollo
Nessunotocchisaddam
Pragmi
Rigitans
Alessandro
Formamentisblog
Corso di traduzione letteraria
Filosofia del web
Mediamente
Psicopolis
Blog cognitivismo
Dswelfare
Caffeeuropa
Stefano Borselli
Domenico De simone
Andrea Agostini
democrazia diretta
Finkelstein
Movisol
Società e conflitto
menoStato
Settantasette
la Cia
misteri e cospirazioni
Globalizzazione
Centroimpastato
Tugan Baranovsky
Wright su reddito garantito
Contro il lavoro
Assenteismo e operai
Auschwitz e il marxismo
Cestim migrazioni
Salute naturale
Signoraggio
Umanitànova
Crisi della liquidità
Cooperazione tra cervelli
La Grassa su Bettelheim
Marx e Lange
Gramsci e la globalizzazione
Marx e la crisi
Prc quinto Congresso
Lessico gramsciano
Il virus inventato
Lotte disoccupati francesi
Biospazio
Storia nonviolenza
Tax justice network
Marx e la crisi
Seminari della controra
Valori e prezzi
Veti Usa a risoluzioni Onu
Anarchici
Nuovi mondi media
Stele e cartigli egizi
Libro dei morti
Egitto
Egitto2
Egitto3
Egitto4
Egitto5
Storia delle Brigate Rosse
Guide di Dada net
Aljazira.it
Arab monitor
Il Giornale
Cultura cattolica
Il denaro
Aldo Pietro Ferrari
Asianews
Storia della birra
Storia contemporanea
Dossier Legge Biagi
Ateneonline

Blog letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0

Feed ATOM di questo blog Atom