Blog: http://pensatoio.ilcannocchiale.it

Epifani(a)..la Cgil si porta via.

L'ultima uscita di Guglielmo Epifani è di una demagogia avvilente.
Nel pieno di una vertenza per il contratto dei metalmeccanici, invece di pretendere gli aumenti dalla controparte, il segretario generale della Cgil si augura che l'aumento di stipendi e salari venga da una riduzione delle tasse. E questo dopo la manifestazione per il recupero dell'inflazione degli statali (e gli statali come si pagano ?). Ormai si confonde il recupero dell'evasione fiscale per il paltò di Napoleone. Questo ammiccamento tra produttori a svantaggio della spesa pubblica mi sa di frode nei confronti di quegli stessi lavoratori che si vogliono ammansire con i trenta euro gettati come l'osso al cane.




Dopo il maccartismo nei confronti dei dissidenti della minoranza, si abbraccia il populismo antifiscale di marca berlusconiana. Ormai la Cgil sta perdendo la propria specificità e si prepara al sindacato unico tipo Grande Cisl (sindacato che si realizzerà entro i prossimi dieci anni...)
Democrazia cristiana capta....

Pubblicato il 31/10/2007 alle 22.19 nella rubrica Politica.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web