Blog: http://pensatoio.ilcannocchiale.it

Impressioni : dal sacco di Roma al sacchetto di Napoli

Tutta la retorica perbenista, tutta l'ignavia politica che parte dal Presidente Napolitano e termina con l'ultimo dei prefetti ha come fine quello di imporre ad Acerra un inceneritore obsoleto ed inquinante. Si ha voglia a dire che la resistenza locale alle discariche ed all'inceneritore nasconda anche infiltrazioni camorriste : quelli che potevano dare un messaggio chiaro di correttezza e onestà intellettuale non l'hanno fatto e continuano a non farlo. Gestiscono l'emergenza, ma in un senso del tutto equivoco. Fanno politica come Giucas Casella faceva l'ipnotizzatore, gridando all'emergenza dopo essere stati ampiamente latitanti nel prendere provvedimenti in tutti questi anni.

Nella foto le soluzioni provvisorie approntate in dieci anni dai Commissariati straordinari



Questo lo si fa in maniera fraudolenta, come quando si ha un pacco bell'e pronto da fornire all'incauto acquirente.

Pubblicato il 5/1/2008 alle 12.35 nella rubrica Politica.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web