Blog: http://pensatoio.ilcannocchiale.it

Elezioni subito

Il Partito democratico ha rapidamente abbandonato al suolo il cadavere di Prodi e già ha cominciato a pregare l'opposizione per cambiare la legge elettorale. Come diceva lo scorpione nel famoso apologo "Pungere è nella mia natura". 

img247/5885/finocchiaropt0.jpg

I comunisti  devono evitare che il partito democratico faccia il suo comodo e gestisca la prossima sconfitta approfittando del tempo che passa per chiudere i conti con gli altri partiti dell'Unione. Quindi paghiamo il dazio dovuto al centro destra e mettiamo il partito Democratico dinanzi al compito di fare opposizione. Se lo spirito Veltroni continuerà ad aleggiare mefiticamente sulla palude, esso lascerà carta bianca alla maggioranza e faranno l'opposizione di sua maestà, limitandosi ad accusare il governo in maniera incoerente. Tale comportamento però potrebbe portare ad un dimagrimento e ad un ridimensionamento della leadership veltroniana (dura a morire perchè supportata da una parte dei nani e delle ballerine del circo massmediatico).
Ovviamente lo scenario che il guardiano del bidone vuoto (la Costituzione) vuole promuovere è il governo istituzionale che dovrebbe consentire l'operazione di ulteriore omogeneizzazione del quadro politico italiano. In tal caso l'opposizione dovrebbe essere scontata.
Dimentichiamo però che abbiamo a che fare con il Bertinotti spaventato dalla sindrome del G8 di Genova  In questo caso il 2008 dovrà essere l'anno della separazione dei comunisti dalla Sinistra unita.

Pubblicato il 25/1/2008 alle 13.44 nella rubrica Politica.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web