Blog: http://pensatoio.ilcannocchiale.it

Never mind never matter : Niels Bohr e la scienza alessandrina

Niels Bohr diceva che la conoscenza della vita era paradossale nel senso che cercando di fissare la vita rischiava di sopprimerla. La scienza alessandrina di provenienza ippocratea (Erofilo ed Erasistrato) era un caso estremo di tale paradosso : essa contravveniva a tal punto al comandamento kantiano di non considerare mai un essere umano come mezzo da vivisezionare i criminali per avere nuove cognizioni sulla fisiologia del cervello (un po' come i nazisti appena qualche decennio fa)


Husserl avrebbe detto che queste erano le conseguenze disumane del carattere oggettivante della scienza.

Pubblicato il 28/3/2008 alle 15.30 nella rubrica Filosofia.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web