Blog: http://pensatoio.ilcannocchiale.it

Homer sum : Darwin e la posizione eretta

 

Per Darwin il vantaggio dell’uomo rispetto ad altre specie animali si è consolidato con l’assunzione della posizione eretta, resa possibile dall’appiattimento del piede, dall’abbassamento del bacino, dalla curvatura della spina dorsale e dal cambiamento della posizione della testa.

La posizione eretta ha consentito all’uomo di liberare le mani, di specializzarle nella manipolazione di cibo e utensili, nell’uso anche di armi, ma anche nella comunicazione e nella computazione.

 

 

 

Del resto la mitologia e la filosofia avevano già fatto propria tale intuizione sia attraverso la figura di Ermes, dio del commercio (in tedesco handeln) ma anche delle invenzioni (come la lira) sia attraverso Giordano Bruno che parla della mano come l’organo pienamente umano che ha consentito il progresso nella storia.

Pubblicato il 8/5/2008 alle 9.20 nella rubrica Filosofia.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web