Blog: http://pensatoio.ilcannocchiale.it

Sabina Guzzanti

I fratelli Guzzanti sono di un' intelligenza a mio parere portentosa. Tutto ciò che fanno, le battute, le espressioni, le imitazioni grondano intelligenza.
Corrado forse è una spanna sopra. Forse perchè vola un po' più basso. Sabina invece no. Sabina non riesce a trattenersi e può commettere qualche intemperanza.
Ho visto il video del suo intervento. Certo a volte è stata eccessiva (non nel merito, ma nel modo), ma niente che non possa essere spiegato con la differenza di stili e di opinioni tra le persone.
E poi la sua rabbia, il suo sarcasmo non è pure quello di molti di noi ? La sua isteria non ha ragioni da vendere, visto che il livello del dibattito politico è bassissimo ?
Sicuramente il suo intervento è stato migliore di quello di Di Pietro (che non ho visto ma che posso immaginare imitato da Neri Marcorè). 



Perchè tra tante male parole ha detto una serie di cose condivisibili : ad es. che Prodi avrebbe dovuto cambiare la legge elettorale e tornare alle elezioni. Che il problema della Carfagna non è sessuale, ma politico e cioè qual è il criterio di selezione del Consiglio dei ministri ? E io aggiungerei : quale dovrebbe essere il rapporto tra Consiglio dei Ministri e Presidente del Consiglio ? Ha detto che il problema dei salari e degli stipendi non è senza rapporto con il problema della giustizia e del grado di corruzione politica esistente nel nostro paese.
Ovviamente l'Italia è un paese di 60 milioni di esperti di comunicazione che litigano tra loro anche sul valore comunicativo delle contumelie che si scambiano. Ma sarebbe il caso di tornare alla sostanza di ciò che si dice invece di recriminare sempre sulla forma. 
Il contrario sarebbe  ancora una volta una vittoria culturale di Berlusconi

Pubblicato il 13/7/2008 alle 12.39 nella rubrica Politica.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web