Blog: http://pensatoio.ilcannocchiale.it

Cesare Pavese : una generazione (prima parte)

Una sera di luci lontane
echeggiavano spari, in città,
e sopra il vento
giungeva pauroso
un clamore interrotto.
Tacevano tutti.



Le colline sgranavano
punti di luce sulle coste
avvivati dal vento.
La notte oscurava
e finiva per spegnere tutto
e nel sonno duravano
solo freschezze di vento

Pubblicato il 3/8/2010 alle 21.5 nella rubrica Filosofia.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web