Blog: http://pensatoio.ilcannocchiale.it

Illogica logica : il lonfo ovvero la sintassi senza semantica

Malatesta dice che è possibile una struttura sintattica anche con proposizioni non significanti

Ad es. Zochus eolat et lania ugit

Pragmatica, semantica e sintassi sono tre angoli visuali per analizzare la semiosi e fanno parte del metalinguaggio.

In Aristotele si può individuare la dimensione semantica e sintattica del linguaggio, mentre gli Stoici trattano della dimensione semantica(logos) e di quella pragmatica (lexis). Gli Stoici distinguevano tra espressione (che poteva anche non essere significante) e la proposizione che è invece direttamente semantica.

Mentre la voce è puro suono, l’espressione è articolata

I Greci erano anche molto attenti alla questione del dialetto

Per Pietro Ispano la voce non articolata (vox non litterata) è quella che non può essere scritta.

Le voci litterate possono essere non significative/significative, poi significative per natura (es. il latrato dei cani, il lamento)/significative per convenzione. Queste ultime sono quelle che rappresentano secondo la volontà di chi le usa. Esse possono essere semplici (nome, verbo)/complesse (discorso).

Manca per Malatesta la distinzione tra linguaggio e metalinguaggio, un approfondimento di quella tra linguaggio grafico e quello orale, ma si tratta delle stesse problematiche e spesso delle stesse soluzioni.

 

                                     

Nel caso della sintassi senza semantica (si pensi alla poesia “il lonfo” di Fosco Maraini) aiutano i termini sincategorematici riconoscibili che magari possono confondere soprattutto chi non conosca il lessico di una lingua.

L’importanza della questione  del dialetto si collega a quella della necessità di approfondire il rapporto tra linguaggio orale e linguaggio scritto. A questo rapporto si collega anche la questione della vox non litterata che non vuol dire voce non articolata, ma semplicemente linguaggio orale che non si fa esprimere in un alfabeto dato : è il caso di alcuni versi animali, ma anche di alcune lingue : si pensi alle difficoltà di Celti e Anglo-Sassoni nell’ adottare l’alfabeto latino.

Questo è un altro argomento contro chi nega che ad es. il linguaggio animale non sia articolato.

 

 

Pubblicato il 25/2/2011 alle 11.18 nella rubrica Epistemologia.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web