Blog: http://pensatoio.ilcannocchiale.it

Galbraith : la retorica della previsione finanziaria

Coloro che sono assunti o si auto assumono, per prevedere le future performance di una industria o di una società, a causa dell’influenza imprevedibile ma determinante dell’intero processo economico non ne sanno niente, e per lo più non sanno di non saperne niente.

 

 

Si pensa che le previsioni delle società finanziarie, degli economisti di Wall Street e degli analisti economici circa le prospettive di una grande impresa (recessione, graduale ripresa,prosecuzione del successo) rispecchino la loro competenza. E non è facile dimostrare che le previsioni degli esperti sono inaffidabili. Passati successi accidentali e la generosa esibizione di carte, equazioni e fiducia in se stessi suggeriscono profondità di percezione. Donde la truffa. Si attendono correzioni.

Pubblicato il 6/3/2011 alle 11.43 nella rubrica Comunismo.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web