Blog: http://pensatoio.ilcannocchiale.it

Babbo Natale e i genitori

Papà, perché proprio a Natale tu e mamma non mi fate dei regali?” “Amore, c’è Babbo Natale che li fa a tutti i bambini” “Ma io li vorrei da voi ….” “E’ una storia lunga …” “La voglio sentire, voglio sapere !” “E va bene …. La verità è che i regali di Natale non li fa proprio Babbo Natale o, almeno, non li fa soltanto lui ….” “Come ? E allora, chi li fa?” “In realtà Babbo Natale li distribuisce ….” “Parlami, parlami, io voglio sapere” “E’ una storia anche triste ….” “Non fa niente ….” “Ebbene, poiché ci sono persone che sono senza figli anche se li desiderano (spesso sono genitori che per un motivo o per l’altro li hanno persi) e ci sono bambini che non hanno i genitori (perché questi li hanno abbandonati o sono morti) i primi danno a Babbo Natale dei regali che Babbo Natale dovrebbe portare ai secondi, così almeno per un giorno le persone senza figli è come se li avessero i figli e allo stesso modo i bambini senza genitori è come se li avessero i genitori ….” “E noi cosa c’entriamo?” “Babbo Natale complica un po’ la cosa ….” “In che senso?” “Babbo Natale fa in questo modo: i doni delle persone che non hanno figli li porta ai bambini che i genitori li hanno, mentre noi che abbiamo i figli compriamo dei doni che Babbo Natale distribuisce ai bambini che non hanno i genitori” “Ma perché questa complicazione? Proprio io non capisco … questa è una storiella papà! Per fare questo il numero dei genitori senza figli dovrebbe essere uguale ai figli che hanno i genitori e quello dei genitori che hanno figli devono essere uguali ai figli senza genitori ….” “Non è proprio così, amore, io posso fare regali a più bambini e così quelli che non hanno figli ….” “Uffaa, non so fare calcoli fino a questo punto … ma mi sembra una complicazione inutile. Che c’entriamo noi?” “Babbo Natale fa passare questa cosa tramite noi per ricordare a noi genitori quanto siamo fortunati ad avere qualcuno a cui donare qualcosa, mentre ricorda a voi figli quanto sia bello avere qualcuno che ci dona qualcosa ….” “ Ah …. Non ci avevo pensato, scusami babbo” “Niente amore, ma la cosa che Babbo Natale ancora di più ci vuole dire è che, per quanto io ti voglia bene più di ogni altra cosa e spero che anche tu voglia tanto bene a me e mamma, la nostra vera famiglia è il mondo” “Ma come …. “ “Dammi un po’ di tempo amore, te lo spiegherò a Pasqua”

Pubblicato il 25/12/2016 alle 13.59 nella rubrica deliri.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web