Blog: http://pensatoio.ilcannocchiale.it

Sciopero generale in Grecia

GRECIA
Sciopero generale: no alla flessibilità
Uno sciopero generale indetto dai due più grandi sindacati greci, quello dei lavoratori (Gsee) e quello dei dipendenti pubblici (Adedy), ha letteralmente paralizzato oggi la capitale ellenica e tutto il resto del paese. Nella capitale alcune delle arterie centrali sono state percorse da un corteo a cui hanno preso parte poche migliaia di persone, ma che ugualmente ha mandato in tilt il traffico automobilistico. La giornata di protesta è stata indetta contro il cambiamento dell'orario dei negozi, che sarà ormai continuo tutti i giorni, dalle nove del mattino fino alle nove di sera, e per l'abolizione degli straordinari dei lavoratori. Secondo il governo conservatore greco le due misure aiuterebbero la competitività dell'economia greca. Banche ed uffici pubblici sono rimasti chiusi. La compagnia aerea di bandiera ellenica Olympic ha effettuato un solo volo verso ogni destinazione; lo stesso hanno fatto i treni. Le navi sono rimaste attraccate nei porti, mentre ad Atene e nelle altre grandi città i trasporti urbani (autobus, filobus, tram e metropolitana) hanno fatto scioperi di 24 ore. Negli ospedali è stato assicurato solo il servizio di emergenza. Allo sciopero hanno aderito anche i giornalisti. Non sono usciti i giornali, tv e radio non trasmettono notiziari. 
 

Pubblicato il 31/7/2005 alle 21.32 nella rubrica Articoli.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web